E-Government

La piena disponibilità delle informazioni è potere: di conoscenza, di partecipazione effettiva, di controllo.

I mezzi che diffondono le informazioni sono la ricchezza di una comunità e un incentivo all’efficienza.

Le politiche di E-Government, definite nelle “Linee Guida del Governo per lo sviluppo della società dell’informazione” sono finalizzate anche al «coinvolgimento e partecipazione dei cittadini ai processi decisionali» e riconoscono strategico per i Comuni il «miglioramento dei rapporti diretti con i cittadini e le imprese» da realizzarsi attraverso «sportelli di front-office» che impiegano «canali innovativi», tra cui, ovviamente, Internet.

La diffusione dei portali comunali per la comunicazione istituzionale, l’erogazione di servizi on-line e la realizzazione di strumenti interattivi e di community muove sicuramente in questa direzione.

In questo contesto si colloca una importante funzione dei sistemi WebGIS, che si prestano ad incrementare l’efficacia dell’informazione e della comunicazione istituzionale, estendendo l’accesso anche ad informazioni territoriali di natura non testuale.

La capacità di perseguire una politica del territorio affidabile richiede una conoscenza completa dello stesso, aggiornata ma soprattutto aggiornabile anche nelle proprie dinamiche, cosa certamente non facile da ottenere data la complessità e simultaneità delle modificazione a cui il territorio stesso è soggetto.

Torna all'inizio del contenuto