Tutte le notizie

17 Maggio 2020

CODIV-19: fase “2” dal 18 maggio 2020

DPCM del 17 maggio 2020

A partire dal 18 maggio, ci sono novità di ampia rilevanza sulle riaperture.

Le riaperture previste per lunedì 18 maggio interessano:

  • negozi al dettaglio;
  • ristoranti;
  • bar;
  • parrucchieri;
  • barbieri;
  • estetisti.

È consentito:

  • spostarsi all’ interno delle regioni senza autocertificazione, si potrà andare dove si vuole;
  • riprendere gli incontri con gli amici;
  • recarsi presso i luoghi di culto – Santa Messa;
  • riprendere gli allenamenti degli sport di squadra;
  • frequentare i musei;
  • procedere alla riapertura delle attività produttive con prudenza.

È obbligatorio rispettare distanza di sicurezza di 1 metro, portando sempre con sé la mascherina; si raccomanda di indossarla sempre quando non si possono rispettare le distanze;

Devono essere adottate specifiche misure per disabili, favorendo l’intervento degli accompagnatori;

Restano i seguenti divieti:

  • uscire di casa per chi è COVID positivo o ha sintomi riconducibili;
  • assembramento.

Tutte le attività devono seguire le linee guida e le misure di sicurezza specifiche introdotte dal Governo e dalla Regione Puglia.

Ultimi articoli

Tutte le notizie 29 Maggio 2020

Ufficio Tributi: nuova IMU 2020

Si comunica che a decorrere dal presente anno, è stata ridisciplinata l’IMU (Imposta Municipale Unica), che sostanzialmente continua ad essere in continuità con il precedente regime impositivo.

Tutte le notizie 29 Maggio 2020

Esercizio Finanziario 2019 – Approvazione rendiconto di gestione

Il Responsabile del Settore Finanziario avvisa la cittadinanza che il Commissario Prefettizio, Dott.

Tutte le notizie 29 Maggio 2020

Poste Italiane: pagamento pensioni Giugno 2020

Poste italiane, in allegato, comunica l’orario di apertura della propria sede in Serracapriola, per il pagamento delle pensioni Giugno 2020.

Tutte le notizie 27 Maggio 2020

Mercato giornaliero: apertura esclusiva per prodotti alimentari

Il Commissario Prefettizio, con ordinanza n. 3 del 27 maggio 2020, prot.

Torna all'inizio del contenuto