Archive for luglio, 2013

Emergenza calore

6 luglio 2013 by

L’Amministrazione comunale, al fine di tutelare preventivamente la cittadinanza in caso di “emergenza calore”, espone i seguenti consigli.

Ambiente domestico
Migliorare il clima dell’ ambiente domestico e di lavoro.

In casa arieggiare gli ambienti nelle ore fresche e chiudere finestre e tapparelle nelle ore calde.

Abbigliamento
Indossare abbigliamento leggero e proteggersi dai raggi del sole. Vestirsi con abiti leggeri e comodi in fibre naturali (cotone, lino, ecc.) di colore chiaro e ripararsi il capo usando cappelli leggeri di colore  chiaro.

Esposizione al sole
Evitare di uscire nelle ore più calde (dalle 11,00 alle 18,00). Passare il più tempo possibile in ambienti freschi, ventilati e condizionati. Fare docce tiepide, bagnarsi il viso e le braccia con acqua fresca per ridurre la temperatura del corpo.

Come viaggiare
Se si entra in una macchina parcheggiata al sole, aprire gli sportelli per ventilare l’abitacolo e non lasciarvi persone non autosufficienti (neonati, bambini,  anziani,  disabili)  o animali, anche per poco tempo.
Se la macchina non è climatizzata, evitare di mettersi in viaggio nelle ore più calde (dalle 11,00 alle 18,00).
Prima di mettersi in viaggio, non bere bevande alcoliche o consumare cibi pesanti e assicurarsi di portare con sé sempre una scorta d’acqua.

Cosa bere
Bere acqua in abbondanza, anche quando non si ha sete ed evitare alcolici e bevande ghiacciate.

Come alimentarsi
Mangiare cibi semplici e leggeri, frutta e verdura in abbondanza e conservare  correttamente gli alimenti deperibili (latticini, dolci con creme, gelati, carni, ecc.).

Quando si assumono farmaci
Consultare il proprio medico di famiglia prima di assumere o sospendere farmaci, che devono essere conservati nelle confezioni originali, in luogo fresco e asciutto.

Saper riconoscere i sintomi del caldo
Consultare il proprio medico di famiglia oppure  la Guardia Medica (Continuità assistenziale) in presenza di segni e sintomi dovuti al caldo associati tra loro: crampi muscolari, temperatura corporea elevata, sete, sudorazione, svenimenti,  vertigini, tachicardia, nausea e vomito, mal di testa, ipotensione, sbandamento, irritabilità.

Controllare i soggetti a rischio
Le persone particolarmente suscettibili al caldo devono evitare il brusco passaggio dalla posizione orizzontale a quella verticale, che potrebbe causare anche perdita di coscienza.
Neonati, bambini, anziani (soprattutto se vivono da soli) e persone affette da patologie croniche e disabilitanti necessitano di particolare attenzione.

A chi bisogna rivolgersi in caso di bisogno
Medico di famiglia
Il medico di famiglia (o il pediatra di libera scelta) è la prima persona da consultare, perché è certamente colui che conosce meglio le condizioni di salute, le malattie preesistenti, la posologia e il tipo di farmaci assunti dai suoi assistiti.

Guardia medica
Durante le ore notturne o nei giorni festivi ci si può rivolgere al servizio di Guardia medica (servizio di Continuità assistenziale) del territorio di residenza, attivo dalle ore 20.00 alle ore 8.00 nei giorni feriali e dalle ore 10.00 del sabato o di un qualsiasi giorno prefestivo alle ore 8.00 del lunedì o del primo giorno feriale seguente.

Emergenza sanitaria
Nel caso di un malore improvviso o in presenza di condizioni che fanno temere un serio pericolo per la vita, attivare immediatamente il servizio di Emergenza sanitaria, chiamando il 118.

In attesa di soccorso
Prendere la temperatura corporea della persona. Se possibile, trasportare la persona in un luogo fresco e ventilato.
Cercare di raffreddare il corpo più velocemente possibile, avvolgendolo in un lenzuolo bagnato e ventilandolo per creare  una corrente d’aria o, in alternativa, schizzando acqua fresca, non fredda, sul corpo. Fare bere molti liquidi.
Non somministrare farmaci antipiretici (per esempio aspirina o  tachipirina).

 

Siti utili:
http://www.salute.gov.it
http://www.protezionecivile.it
http://www.aslfg.it
http://www.sanita.puglia.it

Numeri utili:
1500
Call  Center Ministero della Salute

 

Continue Reading »
No Comments

Imposta TARES

3 luglio 2013 by

L’Amministrazione comunale, con delibera di Giunta n. 67 del 1 luglio 2013, ha stabilito le scadenze e il numero delle rate di versamento.

Il Comune di Serracapriola gestisce direttamente l’attività di gestione e riscossione della TARSU su conto corrente postale intestato all’ Ente.
Saranno trasmesse due comunicazioni al contribuente: la prima relativa alle rate di acconto, la successiva relativa al saldo.

A corredo sarà inviata una nota informativa relativa alle principali novità normative del nuovo tributo.

Infine, sarà inviata prima della scadenza detta terza rata un ulteriore avviso relativo al versamento del saldo, con allegato il prospetto di calcolo ed il modello F24 precompilato.

Delibera di Giunta Comunale n. 67 del 1 luglio 2013

Continue Reading »
No Comments
Associazioni

ARO 4/FG

Eventi

Marketing

Protezione Civile

Servizi ai cittadini

Fatturazione elettronica

S.I.T.

TARES

IUC - IMU - TASI

IUC

Tributi

Urbanistica

Laboratorio Intercomunale

Calendario

luglio: 2013
L M M G V S D
« Giu   Ago »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Siti istituzionali

Governo Italiano

Regione Puglia

Provincia di Foggia

Protezione Civile

ANCI Puglia

Istat

Social

Twitter  YouTube  Facebook