Tutte le notizie

3 Giugno 2012

Attivazione Portale TRIBUTI

L’Amministrazione Comunale, al fine di semplificare il rapporto con la cittadinanza in merito ai tributi locali, ha attivato specifico portale alla voce TRIBUTI.
Allo stato attuale, il portale consente la consultazione delle informative specificatamente relative all’IMU.

L’art. 9 del d.lgs. 23/2011 (recante disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale) stabilisce che sono tenuti a versare l’IMU:
– i proprietari di immobili, inclusi i terreni e le aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa;
– il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie su tali immobili.

Nel caso di concessione su aree demaniali tenuto al versamento è il concessionario.

Per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, soggetto passivo è il locatario a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto.

Il Decreto Monti (d.l. 201/2011), rispetto alla disciplina posta dal d.lgs. 23/2011, dispone:
– la reintroduzione del prelievo sull’abitazione principale, con conseguente disciplina della relativa aliquota ed introduzione della detrazione;
– il prelievo agevolato sui fabbricati rurali strumentali;
– la quota riservata allo Stato.

Tale ultimo aspetto è di non poca importanza. Infatti, per assicurare il perseguimento degli obiettivi fissati dall’UE, il decreto “Salva Italia” prevede che una quota di I.M.U. sia versata allo Stato.

La quota è pari alla metà dell’imposta calcolata ad aliquota ordinaria.

E’ escluso dalla quota dello Stato il gettito relativo alla seguenti fattispecie:
– abitazione principale (e sue pertinenze) nonché le unità immobiliari che, per effetto di disposizioni regolamentari, sono considerate direttamente adibite ad abitazione principale;
– casa coniugale assegnata all’ex coniuge;
– fabbricati rurali strumentali (nei comuni montani o parzialmente montani, sono esenti dall’imposta, mentre nei restanti comuni si applica un’aliquota di gran lunga inferiore all’ordinaria);
– unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari;
– alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi case popolari;
– immobili posseduti dai comuni nel loro territorio.

Giugno 2012
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Ultimi articoli

Tutte le notizie 4 Gennaio 2023

ENEL: interruzione programmata per il giorno 11 gennaio 2023

Si informa la cittadinanza che, per il giorno 11 gennaio 2023, l’ENEL ha programmato, dalle ore 9:00 alle ore 17:00, interruzione del servizio di distribuzione, per le seguenti vie cittadine, con esplicitato il numero civici e posizonamento destra o sinistra: Via Rosa S.

Tutte le notizie 2 Gennaio 2023

Piano Integrato di Attività e Organizzazione 2023/2025 – Avviso pubblico

Con Decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 2022, n.

Tutte le notizie 27 Dicembre 2022

Fondo di sostegno ai Comuni marginali, per annualità 2021

Al fine di favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei comuni particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento e per i quali si riscontrano rilevanti carenze di attrattività per la ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche, nel rispetto della complementarità con la strategia nazionale per le aree interne, il Fondo di cui all’art.

Tutte le notizie 22 Novembre 2022

Calcolo IMU 2022 – Avviso pagamento / Saldo

L’Ufficio Tributi trasmette avviso di pagamento IMU, quale saldo per l’anno 2022, con scadenza rata per il giorno 16 dicembre 2022.

Torna all'inizio del contenuto